Una smisurata ambizione

Torno a riflettere sull’ambizione che Renzi ha posto come suggello alla sua dichiarazione di sfiducia a Letta e di richiesta del suo posto. Renzi e i suoi sono animati, lo dicono loro, da una smisurata ambizione non solo e non tanto di migliorare le condizioni di vita dei cittadini ma di avere successo in una impresa impossibile dove altri avevano fallito.

Ieri ho riletto Platone e Plutarco sulla figura di Alcibiade, la mia amica Rosi mi rimprovera che il nostro non merita tale accostamento, se ne servisse uno sarebbe meglio la figura di Giuda, qualcuno ieri in televisione evocava Bruto.

Continua a leggere