Cuori induriti

In questo momento di cuori induriti vorrei raccontarvi quello che mi è capitato sabato scorso, una di quelle occasioni rare in cui senti di essere proprio fortunato: esci dall’avvitamento depressivo e pessimistico di giorni in cui ti sembra che la tua società vada a rotoli e che la speranza stia morendo.

Continua a leggere

La deriva populista 2

Esattamente 5 anni fa

Raimondo Bolletta

Poco fa ho visto sulla rete lo spezzone dei fischi che una piccola folla di contestatori ha riservato al povero Fassina che usciva dal Parlamento alla fine della seduta di ieri in cui è stato confermato Napolitano presidente della Repubblica.

In altri tempi quest’evento sarebbe stato descritto come una minaccia squadristica e fascista ad un onorevole. Infatti è tale anche se questi signori si fregiano dell’etichetta di fan di Rodotà.

Anche oggi sono andato in giro per scuole e sono stato quasi due ore in macchina con la radio accesa: tutte le analisi, tutte le chiacchiere di giornalisti, politici, opinionisti unanimemente linciavano la vecchia dirigenza del PD e accreditavano le più turpi intenzioni in  chi ci ha condotto sin qui.

Sono amareggiato ed arrabbiato anch’io ma devo resistere per non cedere a questa deriva populista in cui un parlamento che liberamente elegge un capo dello stato con una forte maggioranza venga presentato come un…

View original post 134 altre parole