Insignificanza

Le mie passeggiate senili ormai sono strutturate secondo un ritmo regolare. Non vado più a Pineta Sacchetti sia perché è sporca e degradata sia perché mi ricorda l’aggressione che subii più di un anno fa.

Preferisco Villa Pamphili, 40 minuti ad andare e 40 a tornare più una mezzoretta su una panchina a vedere la gente che corre e i cani, a pensare e spesso a leggere qualche pagina del libro di turno. Con questa meravigliosa ottobrata sembra d’essere in paradiso.

Continua a leggere