Mutande verdi e mascherine tricolori

Il merchandising in politica fa ormai parte di una pratica diffusa: gadget colorati di tutti i tipi per affermare un’appartenenza, un’identità. Non posso dimenticare che nelle inchieste sulle spese folli dei consiglieri regionali leghisti ci fossero anche lingerie verdi acquistate a caro prezzo in missioni all’estero, magari a Parigi, quindi quando penso alle mutande verdi mi riferisco ai leghisti che non esibiscono solo cravatte e pochette verde lega ma forse sul più bello anche slip dello stesso colore.

Continua a leggere

Colonne sonore

Gli ottanta giorni di clausura nelle nostre case per sfuggire al virus sono stati una esperienza che racconteremo, ne racconteremo gli aspetti lieti e piacevoli perché, nonostante tutto, passare lentamente dalla paura collettiva, dal panico irrazionale alla consapevolezza che nonostante tutto il tunnel ci avrebbe permesso di riveder la luce è qualcosa che celebreremo collettivamente come una fase gioiosa delle nostra vita. Il pericolo è ancora presente, ci attendono prove difficili, tuttavia siamo più robusti, abbiamo provato che da soli non se ne esce ma stando uniti ce la possiamo fare.

Continua a leggere

Ripartire

Il tempo passa in fretta e siamo arrivati alla riapertura di tutte le attività economiche. Rimangono le limitazioni delle attività sociali che implicano assembramenti di persone, ivi compresa la scuola, rimangono le limitazioni degli spostamenti tra regioni. Il governo e il parlamento hanno derogato ai vincoli di bilancio sulla base di un generale allentamento dei vincoli europei e il governo ha preparato a deficit una manovra economica imponente.

Continua a leggere

La prevenzione? è come il socialismo.

Pochi giorni fa ho letto una riflessione del dott. Pregliasco sul paradosso della prevenzione. Le misure che sono state prese per arginare la diffusione del virus sono state variamente ostacolate da tutti coloro che le hanno ritenute esagerate ed eccessive, sono state criticate da coloro che le hanno giudicate tardive e approssimative, sono state irrise dei benaltristi che pensano sempre che tutto si può fare meglio.

Continua a leggere