Pagamenti contactless

Una azione certamente critica tra quelle che dobbiamo compiere più volte al giorno è il pagamento ad una cassa, dal giornale alla spesa, al caffé. Se le mani possono essere un veicolo dell’infezione, il denaro sia cartaceo sia moneta possono essere imbrattati e finire nel portafoglio di un altro sconosciuto che andrà alla cassa dopo di noi. A nostra volta noi potremmo ricevere come resto del denaro contaminato.

Continua a leggere

Raggi UV

Sembra che i raggi ultravioletti siano in grado di neutralizzare in pochi secondi un corona virus danneggiandone il codice genetico. Questo è il motivo per cui il contagio su una spiaggia o al sole in alta montagna sia molto difficile sia se i virus sono sospesi in aria nelle goccioline emesse con uno starnuto o un gorgheggio da un infettato sia se le goccioline si sono depositate su una superficie esposta la sole, rapidamente la superficie è sanificata dai raggi ultravioletti del sole. Ovviamente una spiaggia al tramonto o di sera è più romantica ma più pericolosa, le radiazioni solari non ci possono aiutare a neutralizzare il virus.

Chi ha a che fare con bimbi piccoli sa che ormai i ciuccetti si sterilizzano o lavandoli accuratamente con amuchina o bollendoli o mettendoli in apparecchietti dalla luce azzurrina che in pochi secondi li restituiscono sicuri come una pinza di un dentista.

Appena si è diffusa l’epidemia trovai la pubblicità di un aggeggio utilizzabile per sterilizzare superfici con i raggi UV, lo ordinai subito e dopo più di un mese arrivò un pacchetto dalla Cina ed ora lo vedete in foto.

Costa pochissimo, non fa danni se non ne guardate fissamente la luce o non lo indirizzate verso la vostra pelle ma in compenso potete, se avete dubbi, passare la luce su superfici che dovrete toccare, ad esempio la tastiera del computer usata da un collega che non conoscete, il telefonino prestato ad un amico, la tastiera del bancomat, la borsa della spesa. L’elenco sarebbe lungo.

Capito, state pensando che sono diventato paranoico. Questo è un aggeggio che potete tenere in borsetta e portarvelo quando uscite o volete, tornati a casa, sterilizzare il vostro soprabito dopo che siete stati seduti sulla metropolitana.

Insomma un altro presidio che può aiutare se vogliamo avere una parte attiva nelle difesa della nostra casa e della nostra salute. Ovviamente in giro non c’è solo il coronavirus e i raggi UV stecchiscono molti microrganismi.

Il tracciamento

Ho dedicato al programma Immuni alcuni post . La mia posizione personale è molto netta ma ciò conta poco. Purtroppo devo constatare che l’opposizione alla diffusione del programma è molto attiva. Prima di scrivere questo post ho interrogato Google cercando ‘diffusione Immuni’ e le prime dieci schede riportavano quasi tutti articoli contrari per svariate ragioni, il più blando ne riconosceva l’utilità ma poiché non era obbligatorio non serviva a niente se non si raggiungeva la copertura prevista del 70% della popolazione.

Continua a leggere