Ripartire

Il tempo passa in fretta e siamo arrivati alla riapertura di tutte le attività economiche. Rimangono le limitazioni delle attività sociali che implicano assembramenti di persone, ivi compresa la scuola, rimangono le limitazioni degli spostamenti tra regioni. Il governo e il parlamento hanno derogato ai vincoli di bilancio sulla base di un generale allentamento dei vincoli europei e il governo ha preparato a deficit una manovra economica imponente.

Continua a leggere

… ora occorre ingegnarsi

Il post di ieri in cui parlavo delle lagne diffuse ha questo seguito: la scienza forse ci darà delle risposte tra due anni intanto lo strumento principale per debellare il virus è ridurre e ostacolarne in tutti i modi la diffusione nella specie umana. Questo dipenderà da noi singoli che in modo collettivo accetteremo una disciplina solidale attenta ad ogni minimo particolare nei comportamenti quotidiani.

Continua a leggere

Eurobond

Stanno divampando le polemiche contro l’Europa e la Germania perché due giorni fa i governi nazionali non hanno approvato l’apertura della Commissione circa la possibilità di attivare Bond garantiti dall’Europa. Gli antieuropeisti dichiarati o nascosti si sono stracciati le vesti reclamando la fine dell’Europa. Mi è bastato sentire nella stessa serata Cacciari dalla Gruber, mi immagino cosa dicono e pensano i nostri sovranisti.

Continua a leggere

Nuovi salvataggi

In questi giorni, dopo le polemiche allarmistiche sul MES, è scoppiato il caso della Banca Popolare di Bari fonte di nuove discussioni, campagne di stampa, speculazioni finanziarie e politiche.

Finché i moralisti staranno al potere e gli immorali faranno l’opposizione la gente razionale ha poche speranze e deve assistere impotente al trionfo dell’incompetenza, del pressappochismo e della memoria corta.

Continua a leggere