Sensi di colpa?

Sono a scuola, gran confusione e chiasso, il vicepreside mi chiama, sta ritto ai bordi dell’aula e mi ricorda che devo presentare il piano di lavoro ma, dato il rumore di fondo, non capisco bene e chiedo che ripeta, lui ripete con la stessa voce monocorde e lo stesso volume e continuo a non capire bene allora io ad alta voce ripeto quello che avevo capito. Devo relazionare sulle attività di educazione a distanza di questo periodo? e dicendolo mi rendo conto di non aver fatto proprio niente. Sì e devi consegnare anche i voti dei tuoi studenti! Attimo di panico, penso che non avevo fatto proprio niente e che ora non sapevo come fare per rimediare … ma Raimondo non hai più le classi sei in pensione, dico tra me e me … e così mi sveglio sollevato da questa angoscia, un po’ di tachicardia e dopo una ventina di minuti riprendo sonno.

La prima studentessa che inizia il colloquio alla scuola Colombatto, Torino, 17 giugno 2020. ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO
Continua a leggere

A partire da OCSE PISA 2018

Qualche giorno fa educationduepuntozero.it ha pubblicato un mio contributo sui risultati OCSE PISA 2018. 

Rileggendomi, anche alla luce di numerosi interventi giornalistici di esperti letti in questi giorni, sento la necessità di aggiungere qualche integrazione di un testo già lungo e complesso che tuttavia,  come accade in tutte le riflessioni, si presta a interpretazioni contrastati.

Continua a leggere