Strano!?

Seguo con ossessivo interesse il dibattito sul referendum soprattutto sui social e ci sono conti che non tornano, o meglio, ci sono manovre poco chiare che confondono le idee.

doppio-gioco

Oggi leggo sul Fatto Quotidiano un post sul blog di Mattia Mor un appello per il Sì. Un testo ben scritto, piano e comprensibile, rassicurante, sembra scritto dal fratello della Boschi o dal cugino di Renzi: la nuova costituzione vi assicurerà quel dinamico rinnovamento che il mondo internazionale dei ricchi attende per continuare a godere della bellezza e della qualità dei prodotti italiani. Quindi non deludeteli con posizione da vecchi retrogradi e votate Sì. Il post sarebbe perfetto sull’Unità mentre invece sta sul FQ. Non c’è qualcosa di strano?

Qualcuno mi dirà che un quotidiano deve avere una impostazione pluralista ed oggettiva per cui deve ospitare tutte le posizione. Forse è così ma non sono convinto. E siccome sono un comblottista, lettore di gialli, mi confermo nell’ipotesi che avevo fatto nel post Tertium non datur: la forza decisiva per la vittoria del No, i 5 stelle in realtà se cercasse il proprio tornaconto dovrebbe sperare nel Sì ma non lo possono dire. Per questo serpeggia in giro nei commenti un po’ di tutto, una confusione che scoraggia oggettivamente a votare. Anche FI fa capire che, umiliato Renzi, comunque un governo di emergenza si farà magari con lo stesso Renzi, che adesso bisogna votare No ma che subito dopo ricomincia il balletto delle riforme costituzionali, (quindi tanto vale votare questa per non parlarne più). Non sto a parlare della sinistra del PD ulteriormente spaccata con un esangue NO che intende comunque salvare capra e cavoli, partito e governo.

Prende corpo purtroppo la soluzione A, alta astensione, un Sì di strettissima misura con una vistosa perdita di consenso di Renzi e del suo partito, le stranezze attuali, i doppi giochi esploderanno e metteranno in luce quanto la nuova costituzione di per sé non sia la soluzione di nulla.

 

Annunci

3 thoughts on “Strano!?

  1. Voto NO, NO e ancora NO al referendum sulla DEFORMA COSTITUZIONALE. Non meravigliamoci la stampa in Italia non è quarto potere è un gruppo di privilegiati venduti e ben pagati alle spalle del popolo italiano.

    Mi piace

  2. ciao Raimondo,

    permettimi un consiglio da vecchio amico: lascia perdere le dietrologie, non portano da nessuna parte e sono canne al vento; dietro ogni dietrologia c’e` una mancanza di argomenti veri.

    concentrarsi sulla deforma-Costituzione va anche bene, anche se secondo me i problemi veri dell’Italia sono altri.

    hai visto per caso questo mio intervento?
    Regioni a statuto speciale: il Senato impossibile di Renzi – 519

    ti sei reso conto che il Senato di Renzi e` inapplicabile dato che contrasta con ben 5 leggi costituzionali che fissano gli Statuti delle 5 regioni a statuto speciale e VIETANO ai consiglieri di queste di far parte di Camera o Senato, e NON SONO STATE CORRETTE?

    5 leggi costituzionali da cambiare se non viene bocciata al referendum la legge costituzionale Renzi?

    e 5 nuovi referendum che incombono…

    possibile che non ci si renda conto che siamo nelle mani di un arrogante imbecille pericoloso?

    Mi piace

  3. Forse hai ragione tu. Due sono le linee che caratterizzano il mio blog: raccontare ciò che mi frulla in testa e che non coincide con la visione prevalente, mettere per iscritto previsioni ed analisi per verificare ex post la mia conoscenza della realtà. Un esercizio senile per tenere gli occhi aperti. Tutto qua. È per questo che continuo a leggerti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...