La mascherina, una bandiera

Testo di Claudio Puoti su Facebook

La mascherina protegge gli altri da me e protegge minimamente me dagli altri.
Io quindi potrei non usarla, poiché sono certamente negativo, dato che ho ripetutamente fatto tamponi e sierologico (ultimo sette giorni fa), e quindi non contagio nessuno.
Perché allora la indosso sempre, anche se non ci sono persone nel raggio di 100 miglia?
Per dare un segnale.
Per mandare un messaggio.
Ma soprattutto perché mi dà un forte senso di appartenenza a quella che considero la parte migliore del Paese, prudente, accorta, altruista, contrapposta ai negazionisti e ai no-mask dal colore nero-verde-arancione.
Ecco perché. È diventato un simbolo, una bandiera, uno schierarsi.

Una risposta a "La mascherina, una bandiera"

  1. Sì,anch’io indosso la mascherina per prudenza e per dare un segnale. Succede sempre meno, ma succede ancora che anche gli altri, che si presentano nel mio territorio, si sentano in dovere di indossarla a loro volta. Ciò mi sembra un successo. Soprattutto se “gli altri” sono dei giovani…ma questo non basta: c’è un rischio di melensa pietas, di ambiguità…assai lontane dal paradigma scientifico ed etico che si vorrebbe presentificare. E’ un impegno sociale esprimere il senso profondo…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.