Macron, l’Europa e la guerra

Un breve commento per appuntare su questo diario personale la vittoria di Macron di ieri. Finalmente una buona notizia. E’ scongiurata la prospettiva di Le Pen all’Eliseo che avrebbe aggravato un terremoto politico capace di sgretolare ulteriormente l’edificio europeo, messo a dura prova dalla guerra ucraina. La democrazia non è un monolite sicuro su cui fondare le nostre certezze, è una forma di convivenza che evolve e si arricchisce a volte, a volte muore miseramente come tutte le realtà viventi.

Non conosco a fondo le posizioni di Macron sullo specifico tema della crisi ucraina ma certamente il rafforzamento della leadership multipla dell’Unione potrà rendere più probabile quanto da me sperato: un ruolo autonomo e forte da parte dell’Europa per la ricerca della pace senza attendere che paesi guerrafondai come la Turchia e Israele tirino fuori la soluzione di un conflitto molto complicato e terribile.

Auguri presidente, avrai molto da lavorare.



Categorie:Politica, Ucraina

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: