Kamikaze?

Poiché non rinuncio ai miei eroi sono colpito da questo post trovato su FB che riprendo integralmente.

BERSA, EROICO KAMIKAZE?
Vota, va da Alfano, gli mette una mano sopra la spalla, lo porta al centro e se lo “coccola” a favore di fotografi e telecamere per diversi minuti, in modo da assicurarsi che la foto venga bene. E’ ovvio che ha in testa qualcosa. Non può non sapere che tempo 10 minuti quella foto girerà dappertutto con tutto ciò che ne consegue. A questo punto azzardo una spiegazione: il “kamikaze bersa” vuole assumere su di sé tutto il peso – anche iconografico e mediatico – dell’idea stessa di governissimo per poi farsi “esplodere”.
In questo modo farebbe affondare per sempre l’ipotesi delle larghe intese, quel che resta di berlusconi (toh, lo smacchiamento!!!) e consentirebbe l’avvio di una nuova stagione di possibili sviluppi nel dialogo tra Pd e 5Stelle (toh, il cambiamento!!!).
Il tutto al solo prezzo di diventare il “cattivo della situazione”, in modo da poi poter sparire, travolto dal nuovo che avanza (toh, la ruota che gira!!!), portandosi però appresso il vecchio che recalcitra (toh, Marini in pensione!!!) e rottamando di fatto le ambizioni di Renzi, perlomeno quelle a breve termine (tiè!!!).
Deve essersi convinto che l’unica maniera per avviare il processo di cambiamento di cui parla da mesi passa attraverso il suo sacrificio e se ne fa carico fino alle estreme conseguenze: sparire portandosi dietro Alfano, dopo averlo immortalato nella parodia dell’Inciucio (toh, l’abbraccio a favore di telecamera!!!).
Mi rendo conto che può essere una ricostruzione condizionata dall’affetto che porto verso l’uomo, ma se alla fine di tutto ‘sto circo dovessimo trovarci con un (o UNA) Presidente di cambiamento e una convergenza politica Pd-Sel-5Stelle nessuno riuscirebbe a convincermi che non ci sia dietro il suo zampino piacentino. Diversamente l’abbraccio così cercato e sfacciatamente ostentato con Alfano non riuscirei davvero a spiegarmelo. Perché va bene il bon ton istituzionale, ma quella scena lì, fatta in quel momento e in quel modo, ha due sole possibili spiegazioni: o è una grande cazzata o un’eroica kamikazata. Il finale del film ci aiuterà a svelare il mistero. Buona visione.

Ma forse ancora un volta prevale la fantasia e l’illusione che le cose difficile possano risolversi facilmente.

 

2 thoughts on “Kamikaze?

  1. Roma, sera di venerdi 19 aprile

    Nel frattempo il PD è miseramente franato sotto i colpi di ben 101 franchi tiratori.
    Bersani, Bindi si dimettono.
    Prodi, furioso, ritira la sua candidatura a Presidente della Repubblica.
    La dimostrazione pratica ed inequivocabile che il governo non si è formato non per l’irresponsabilità di Grillo e grillini, ma per l’inesistenza di unità e accordo nel centro sinistra.
    Non sono stati capaci di votare nemmeno il fondatore dell’Ulivo. Che pena.
    Il PD è morto. Viva il PD.

    la NON grillina Rosanna Bernacchia
    ps.: ciao Preside, ci manchi!

    Mi piace

    • Cara Rox, questo post, ripreso dalla rete, era un disperato tentativo di vedere positivamente una situazione che si faceva di ora in ora più disperante. Sembra che il fondo non si sia mai toccato. Anche voi mi mancate. Per fortuna faccio questo giro per le scuole e riesco a distrarmi da questo misero spettacolo politico. Un abbraccio agli amici.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...