Complotti mediatici 2014

Vi racconto le riflessioni sull’Ucraina nella guerra del 2014.

raccontare e riflettere

Ieri mi trovavo in autobus a piazza Fiume quando due cortei di macchine blu e della polizia si sono incrociate a sirene spiegate. In genere la reazione del passeggero medio è di fastidio per il rallentamento del traffico ma in questo caso la circostanza che i cortei si incrociassero quasi ci fosse un traffico di cortei ha acceso qualche sorriso, ha rianimato il clima sonnacchioso del tardo pomeriggio. Così, una signora vicina a me spiega che erano gli ospiti della conferenza sulla Libia e che c’erano a Roma i due  ministri degli esteri degli Usa e della Russia. La signora prosegue dicendo che questa volta sulla crisi Ucraina lei era d’accordo con Putin e che era molto delusa da Obama. Mi sono immediatamente inserito e così, come dice Lucilla, mi sono messo a fare anch’io l’influencer: sapendo di essere ascoltato da coloro che erano più vicini ho approfittato per dire…

View original post 509 altre parole



Categorie:Politica, Ucraina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: