Seconda dose

Oggi ho ricevuto la seconda dose di AstraZeneca nel nuovo hub della sede di Confindustria all’EUR. Come nella prima somministrazione in cui vi era stata un sospensione di una settimana per alcuni casi avversi riscontrati in Europa, in questi giorni la morte di una ragazza 18 enne ha rilanciato la diffidenza di molti rispetto alla grande operazione in atto. Nonostante l’incertezza che i media alimentano con discussioni generiche di famosi virologi, questa tappa è stata comunque motivo di sollievo e di allegria, ciò era ben evidente tra tutti coloro che come me erano disciplinatamente in fila per la vaccinazione. Tutti anziani della mia età, una varietà di portamenti e di abbigliamenti ma nessun brontolio nonostante l’età.

Qualcuno si è lamentato sui social che il nuovo hub non sia bello ed accogliente come quello della Nuvola. Certamente l’architettura ha una sua funzione ma ciò che più conta sono le relazioni umane che questa operazione mette in campo. Stessa gentilezza e stessa efficienza, stessi sorrisi, stessa bella gioventù che in tante divise colorate è al nostro servizio. Così mentre aspettavo l’infermiere per la puntura, mi sono accorto che entrava un gruppo di signori alti e prestanti, diversi da noi pensionati. Mi sono chiesto chi fossero, era evidente che era un gruppo omogeneo, ho pensato che fossero atleti, basket o forse rugby, ma erano troppo anziani, tutti oltre i 40. Sono uscito con questa curiosità di capire chi fossero e nella sala in cui si aspetta i quindici minuti rituali si sono seduti vicino a me, erano una decina ma dalle loro battute scherzose e cameratesche non riuscivo a capire bene chi fossero, tutto mi è venuto in mente tranne che fossero militari. Finché non è arrivato l’ultimo con una mascherina nera recante in piccolo lo stemma della Repubblica e la bandiera. Ah certo, non potevano che essere, data la loro statura, Corazzieri!

All’uscita mio figlio che mi ha accompagnato ha confermato che erano arrivati vari pulmini di poliziotti e militari. Sì il completamento della seconda dose riguarda anche le categorie che sono state prioritarie per ragioni strategiche.

Di nuovo grazie a tutti.

Mentre scrivo il generale Figliuolo ha comunicato che la seconda dose di Astrazeneca per coloro che hanno meno di 60 anni sarà effettuata con vaccini Pfizer o Moderna.



Categorie:Vaccini

Tag:

1 reply

  1. Anche io e mia moglie abbiamo ricevuto la Ii dose Pfizer. Tutto bene. Rispetto alla prima dose on cui mostravi l’appuntamento suo telefonino, ricevevi il numero, attendevi la chiamata seduto al bar di fronte al centro, chiamato seguivo la procedura, medico, puntura a gruppi di sette, attesa a dimissioni, nel secondo caso giovani boyscout ti chiamavano dall’elenco degli appuntamenti. Tutti noi eravamo dai 60 in su con molte nonnette vestite a festa accompagnate dai figli. Evidente la loro difficoltà a liberare la spalla e anche in leggero imbarazzo. Servizio tunisino gratuito anche per i residenti stranieri. Gli italiani, alcuni, apparivano subito per le critiche all’organizzazione e ai ritardi. L’iscrizione, i messaggi, l’attestato avvenivano tramite telefonino. Come ti ho scritto ho impiegato due pomeriggi e una notte per avere il documento europeo per entrare. A presto

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: