Malattie virali

Questa mattina mi chiedevo come mai Grillo non si dà per vinto, va avanti come se la batosta delle ultime elezioni europee non ci fosse stata e si affretta a prendere accordi con il grillino inglese e a formare un gruppo euroscettico, antieuropa ultranazionalista e sciovinista, alla faccia delle sue promesse preelettorali secondo cui se non avesse stravinto si sarebbe ritirato dalla politica.

bugs-germs-virus-icons-20921799

Naturalmente le persone per bene  che reclamano coerenza non hanno capito che hanno a che fare con un vero politico che non risponde a un codice morale o moralistico ma al solo perseguimento dell’obiettivo in cui crede o in cui si ormai è impelagato.

Grillo ha visto che il virus del grillismo non si diffonde troppo in Italia ma ormai è diventato endemico e ben radicato e potrebbe ancora espandersi, ha visto che ceppi analoghi sono virulenti in giro per il mondo ed in particolare nel vecchio continente dove assume caratteristiche diverse incrociandosi con altri virus endemici tipici dell’ecosistema di ciascuna tribù.

Grillo sa che i fattori che possono facilitare la trasmissione del virus si potrebbero rafforzare nel tempo: questi sono il declino economico, la penuria di risorse, il dilagare della povertà di altri paesi limitrofi, le guerricciole locali, la fine del petrolio, la sovrappopolazione.

Grillo sa che ciò che ostacola la diffusione dell’epidemia è la presenza di una parte della popolazione vaccinata, resistente che è portatrice di anticorpi e che pertanto non costituisce un veicolo per la trasmissione del virus.

In Europa la generazione dei vaccinati dalla grande epidemia che nel secolo breve portò agli orrori indicibili della guerra mondiale, primo, secondo e terzo atto, sta morendo e la popolazione supersitite ha una percentuale di vaccinati pericolosamente bassa.

Come per la spagnola che potrebbe riapparire trovando una popolazione del tutto indifesa, anche certi virus politici potrebbero riprendere una forza, una virulenza inaspettata.

Perché Grillo dovrebbe ritirarsi?

Caro Renzi, molti di noi hanno pensato che poiché tu sei stato a suo tempo in parte contagiato ora dovresti essere resistente alla malattia e in grado di combatterla ma è un’impresa difficile, quasi titanica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...