Sfacciati

Mia madre era una donna mite e riservata. Il peggior epiteto  che poteva usare era ‘sfacciato’ o ‘sfacciata’ per una persona che non si vergognava di ciò che faceva, che non aveva contegno, che non si accontentava di nulla, che non rispettava le regole di buona creanza. E’ quello che direbbe oggi se fosse in vita e se vedesse un Berlusca che pretende la grazia dal presidente della Repubblica, direbbe che sono sfacciati coloro che senza ritegno sostengono che lui meriterebbe la grazia senza chiederla, direbbe che è una sfacciata quella deputata che due giorni fa   sosteneva a Piazza Pulita che la gran parte delle donne sarebbero disposte a vendersi pur di avere potere e denaro da un maschio facoltoso. Così la lady ‘giustificava’ il suo capo che è irresponsabile delle giovinette che prese dall’entusiasmo per il maschio facoltoso avevano allietato con le loro forme le serate tristi e fredde della sua magione. Sono sfacciati  coloro che mentono spudoratamente fidando sulla smemoratezza dei propri concittadini, addossando ad altri le proprie responsabilità.

Non vedo mai Piazza pulita, è una di quelle trasmissioni che mi alzano inutilmente la pressione, ma l’altra sera ci sono capitato cambiando canale e mi ha incuriosito Cuperlo del quale volevo vedere le reazioni. E’ decisamente inadatto a quell’ambiente in cui occorre usare il paradosso, l’invettiva, occorre dirla grossa per sopraffare l’avversario. Di fronte all’affermazione ‘ultrafemminista’ della Biancofiore è rimasto impassibile e come fosse un inglese, o meglio, da mitteleuropeo qual è, ha citato Napoli milionaria, la commedia di Eduardo, che rappresenta la miseria morale in cui si può cadere se si è sopraffatti da una crisi immane come quella di una guerra persa. L’analogia con la situazione presente è  evidente e la ricetta di Cuperlo è semplice e chiara: non se ne esce se non ci sarà un riscatto morale, un recupero di identità nazionale e del senso della comunità non solo della classe politica ma anche della cittadinanza.

Intanto, secondo i sondaggi, cresce in consenso per il centrodestra nel suo insieme e un nocciolo duro intorno ai nuovi forzisti resiste contro tutte le evidenze. Basta avere una faccia adeguata, non arrossire, come dice la Biancofiore ‘donne (e uomini) si buttano a pesce su personaggi ricchi e potenti’.  Basta essere sfacciati.

Mio padre era uno che arrossiva.

 

PS dalla stessa trasmissione

2 risposte a "Sfacciati"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.