Il cigno nero?

Ho dedicato due articoli al Cigno nero, ché sia finalmente arrivato?

Il cigno nero è un concetto economico che identifica quegli eventi eccezionali del tutto imprevedibili che possono accadere e che modificano sensibilmente il mercato finanziario e l’economia reale.

Avevo utilizzato tale concetto di evento imprevedibile che sovverte un equilibrio precario nell’immaginare l’effetto che avrebbe avuto, o potrebbe avere ancora, una sentenza dell’alta Corte che dichiarasse incostituzionale l’attuale legge elettorale nazionale. In quell’articolo avevo inserito la foto di una giovane e stimata giudice che con la sua toga mi ricordava un cigno nero.

Marta Cartabia Presidente della Corte Costituzionale

La sentenza da me sperata non è arrivata ma oggi è accaduto un fatto nuovo di grande importanza. Quella giovane giudice dal portamento regale simile a un cigno nero è stata eletta all’unanimità presidente dell’alta corte, giovane e donna per la prima volta a presiedere la Corte che può cassare le leggi e che può giudicare il Capo dello Stato per alto tradimento, forse la dignità massima nella Repubblica. Quando ho letto la notizia in metro su FB mi sono emozionato e commosso. Ho pensato che ora un successore di Mattarella è pronto, che l’aria fresca che in queste settimane si sta di nuovo respirando non è un refolo momentaneo ma una resilienza del sistema che non si rassegna alla cialtroneria.

Auguri Presidente Marta Cartabia, sono felice della sua comparsa sulla scena del nostro mare.

2 risposte a "Il cigno nero?"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.