Ora scrivere il programma

Povero Mattia, in queste ore starà scrivendo il discorso di domani per chiedere la fiducia. Dovrà essere finalmente chiaro sul programma da attuare, non potrà ricalcare quello scritto poche settimane fa da Henry, non può chiedere ai ministri il loro pezzetto da assemblare  perché dovranno mettersi a studiare prima di poter entrare nel merito delle questioni specifiche.

renzi-delrio

Dovrà svelare l’arcano: dove trovare i soldi per riattivare i consumi, per investire, per ridare lavoro. Senza aumentare le tasse.

Tagliare le spese. Sì, ma poi serve la cassa integrazione per coloro che saranno licenziati dalle strutture pubbliche, come accadrà per i dipendenti dei partiti che andranno in cassa integrazione.

Tassare le rendite, forse anche i BOT come dice oggi Del Rio. Ma allora i BOT dovranno rendere di più perché ci siano cinesi o arabi interessati a comprare …. quindi aumentano le spese per interessi … tecnicamente è solo una partita di giro …

Combattere l’evasione, ma i soldi servono ora, non tra due anni …

Tagliare le pensioni alte ad esempio da 2500 nette in su … e cosa diranno le mia professoresse pensionate del partito che mi hanno votato?

Tassare gli immobili con altre IMU …. su questo è caduta la credibilità di Henry …

Attaccare la spilorcia Europa ricontrattando le regole …. se ne riparlerà dopo le elezioni europee … se tutto va bene tra 6 mesi … non può avere effetto immediato ….

Infrangere la soglia del 3% del deficit annuale … e che dice Padoan?

Bene! ci penseremo con calma, ora avanti tutta con le riforme elettorali ed istituzionali attuando l’accordo con Berlusconi … bisogna FARE subito qualcosa …

Fatta la legge elettorale, scatta la trappola: Berlusconi e i suoi soci faranno saltare il banco e si andrà alle elezioni con un elettorato impaurito dalla solita sinistra che vuole tassare i ricchi. La destra vincerà le elezioni, Grillo avrà il monopolio delle protesta, il PD sarà la terza forza e tutti vivranno felici e contenti.

Mattia è in trappola, da un lato le attese di un elettorato a cui ha promesso un miracolo eclatante, dall’altro un socio infido che ricorderà ogni giorno che gli impegni si onorano, dall’alto i poteri forti che controllano le banche e i giornali, le istituzioni che decidono, che spiccano mandati di comparizione per chiunque, dal basso una marmaglia vociante ed aggressiva che non perdona, di fronte un parlamento che non vorrà essere ricattato e che nel segreto dell’urna lesinerà rallentando l’approvazione dei decreti e delle leggi. Di dietro un partito diviso e vendicativo che non perdona.

Il giovane gradasso rottamatore ora deve diventare un uomo di stato, eletto sindaco, eletto segretario di un partito, con una manovra di palazzo è diventato primo ministro di una squadra di giovani e belle.

Starà scrivendo il suo discorso e si chiederà come fare ad essere diverso e radicalmente rinnovatore occupando la stessa scena tremendamente vintage dei velluti rossi, delle sedie dorate, delle aule affollate di quei politici che voleva e vorrebbe rottamare.

Se potessi comunicare con lui gli direi di leggere il mio programma di governo: una vera patrimoniale, la moneta elettronica, un piano per case di riposo, i voucher per lavorare, la cultura, il patrimonio pubblico da mantenere e da valorizzare. E’ l’ Agenda Riflettere Bene. Sì, da questo momento le battute non servono più, occorre riflettere e fare i passi giusti.

A meno che tutto questo non sia un colossale pretesto per andare rovinosamente alle elezioni per essere consacrati dal popolo reggitori perenni. E come dice Del Rio, se il parlamento non sopporterà l’impatto decisionista di Mattia  e se non eseguirà ciò che decide il governo, Mattia si vedrà costretto a mandare tutti a casa.

One thought on “Ora scrivere il programma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...