Non vendete 2

Un mese fa avevo raccomandato di non vendere i vostri titoli anche se avevano perso di valore a causa dell’aumento dei tassi di sconto deciso per frenare l’inflazione.

Titolo26 agosto 2229 settembre 22
BTP NOV 28 FUT CUM85,7281,05
BTP APR 37 FUT CUM72,5366,13
BTP NOV 33 FUT CUM77,0071,07
BTPì 280630 1.6% CUM99,9998,32

Oggi, a pochi giorni dalla vittoria della destra che porterà celermente al ministero Meloni, i miei titoli hanno perso ulteriormente valore, una perdita del 29% complessivo ma non ho cambiato la decisione di non vendere visto che non ho necessità di liquidi né ho disponibili investimenti migliori.

A parte gli esiti elettorali, la situazione generale è peggiorata, si parla di bombe atomiche tattiche come fossero bruscolini, si allarga il conflitto interessando anche le infrastrutture strategiche per l’Europa, l’inflazione arriva a toccare il nostro portafoglio e la sussistenza di larghi strati della popolazione.

Gli italiani che lo possono fare devono sostenere il debito pubblico nonostante tutto. La banca centrale europea valuta in due anni il tempo necessario per riportare l’inflazione ai valori normali, questo significherebbe che i corsi dei titoli di debito torneranno vicini ai valori di emissione e questa perdita del 29% sarà recuperata.



Categorie:Economia e finanza, Politica

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: